Melanzane sott’olio

Il Piatto Giusto per….una conserva per l’inverno!
Adoro fare le conserve, mi ricordano tanto l’infanzia, durata per me molto poco, forse per questo ancor più gradita, durante la quale con nonna facevamo la classica “salsa”, i fichi secchi e le Melanzane sott’olio. Purtroppo sono certa che queste che ho fatto oggi non avranno lo stesso sapore di allora , non perchè la materia prima non sia ottima, tutto coltivato da noi dalle melanzane alla mentuccia, dall’origano ai peperoncini per poi passare all’olio extravergine di oliva di famiglia e l’aceto prodotto in casa dal mio Luigi, ma perchè quelle racchiudevano al loro interno un’atmosfera che diventa ricordo che si trasforma in malinconia……

Punteggio ricetta

  • (5 /5)
  • 2 ratings

,

Istruzioni

  1. Pelare le melanzane e tagliarle a filetti, lavarle e metterle in una ciotola capiente con abbondante sale grosso, mescolare bene , porci sopra un piatto e dei pesi in modo da pressare bene , lasciare riposare in questa maniera per 24 ore
  2. Percorso il tempo mescolare nuovamente con il liquido formatosi e coprire nuovamente con piatto e pesi e lasciare ancora 24 ore
  3. Scolare il liquido strizzando molto bene le melanzane anche aiutandovi con uno schiaccia patate, quindi lavarle con aceto quindi coprirle con altro aceto di vino bianco, coprire con il piatto e con i pesi, lasciare in questo modo per altre 48 ore, mescolandole un paio di volte.
  4. Strizzarle nuovamente molto bene e porle in un vasetto a strati con aglio, menta ,origano e peperoncino coprendo con olio e pressando molto bene affinchè non entri aria. I vasetti e i coperchi ovviamente prima dell'utilizzo devono essere sterilizzati in acqua bollente per almeno 10 minuti
  5. Vi consiglio di conservarle in questa maniera per alcuni giorni prima di consumarle saranno ancora più buone.

Be Social

About Chef

Ricette correlate